CORSO DI PIANOFORTE

Scuola di musica

Specifiche del corso di pianoforte

Il corso di pianoforte è rivolto a tutti, bambini e adulti, che intendono muovere i primi passi nel mondo della musica o che mirano a raggiugere livelli più alti. Comprende una preparazione completa, in grado di garantire all’allievo una panoramica generale dello strumento e l’apprendimento della teoria musicale.

Luigi Moscatello

Ηa iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni e dal 1991 si è formato sotto la guida della Prof.ssa Valentina Berman, la quale lo ha preparato fino al conseguimento del diploma, ottenuto brillantemente presso il conservatorio “G.B. Martini” di Bologna nel 1999, con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Dal 2000 al 2004 si è perfezionato con il grande pianista Lazar Berman, diplomandosi alla prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col maestro” di Imola. Presso il conservatorio di Bologna ha inoltre ottenuto il Compimento Inferiore di Composizione con il M° Cesare Augusto Grandi e il Diploma Accademico di II livello di Pianoforte, con il voto di 110 e lode, con la Prof.ssa Bruna Bruno. Ha debuttato all’età di dodici anni suonando il Concerto in re maggiore di Haydn, al Teatro Comunale di Imola con l’Orchestra di Forlimpopoli e da allora si è costantemente esibito in recital pianistici per diversi enti e associazioni: Amici della Musica, Università, Museo della Musica, Festival dell’Unità, Accademia Filarmonica e Conservatorio di Bologna, Emilia Romagna Festival, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Conservatorio di Milano (Sala Verdi), Associazione “Dino Ciani” di Domodossola, Amici dell’Opera di Pistoia, Consolato Italiano e Istituto di Cultura Italiana di Shanghai (Cina). Nel 2005 ha eseguito il Concerto n° 1 di Liszt al Teatro Comunale di Bologna con l’orchestra del Conservatorio e a Klaipeda (Lituania) con l’Orchestra Filarmonica di Kaunas. Dal 2005 ha lavorato come pianista accompagnatore presso l’Accademia di Imola, i conservatori di Bologna e di Ferrara e ha collaborato con diversi violinisti e cantanti lirici, affrontando le pagine più significative del repertorio cameristico e suonando per importanti istituzioni come il Consolato Italiano di Wolfsburg e l’associazione italo-tedesca di Oldenburg (Germania), il Sony Music Festival di Madesimo (SO), il Museo del violino di Cremona, la Fondazione Musica Insieme di Bologna, l’Associazione “Felice Romani” di Moneglia (GE) Ha ricevuto diversi premi in altrettanti concorsi nazionali e internazionali: Secondo premio al Concorso Pianistico Nazionale di Gallarate (VA) nel 1992, Diploma di Finalista al Concorso Nazionale “Premio Mozart” nel 1993, Terzo premio e Primo premio assoluto al Concorso Pianistico Nazionale “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) rispettivamente nel 1994 e nel 1996, Primo premio assoluto al XXII Concorso Pianistico Nazionale “Città di Albenga” (SV) nel 1999, Terzo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Silvio Bengalli” di Pianello Val Tidone (PC) nel 2000, Secondo Premio e Premio Speciale “Liszt” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2004, Primo Premio al Festival delle Arti di Bologna per la sezione Musica Classica, Primo Premio Assoluto e Premio Speciale “Chopin” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2006. Durante l’infanzia ha affiancato al pianoforte la passione per l’organo a canne, studiato dapprima come autodidatta e poi approfondito nel corso del Biennio Superiore in conservatorio, alternando concerti da solista all’attività di accompagnamento di cori polifonici. Dal 2000 si dedica all’insegnamento di pianoforte e solfeggio in diverse scuole di musica, attualmente quella di Toscanella di Dozza (BO) e Castel Guelfo (BO), di cui è cofondatore, e scuola comunale Vassura-Baroncini di Imola.

Lorenzo Bevacqua

Si è diplomato in pianoforte con 110 L e menzione d’onore nel 2014 e successivamente ha conseguito il biennio di specializzazione con 110 L e menzione d’onore nel 2016 presso il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza sotto la guida del Maestro Giacomo Pellegrino. Attualmente frequenta l’Accademia Pianistica “Incontri col  Maestro” di Imola, allievo dei Maestri Roberto Giordano e Ingrid Fliter, in precedenza del Maestro Piero Rattalino e Boris Petrushansky. Ha tenuto più di 50 recitals in Italia, in Francia e in Belgio ottenendo sempre critiche positive. È vincitore di 13 concorsi pianistici nazionali ed internazionali come ad esempio, tra i più recenti, il XVI concorso di esecuzione musicale “Città di Riccione” e la terza edizione del Premio Martucci di Novara, aggiudicandosi, oltre al primo premio, anche il premio speciale per la migliore esecuzione di un brano di Giuseppe Martucci. Ha debuttato con orchestra al Teatro Rendano di Cosenza, eseguendo il 4° concerto di Beethoven, con l’orchestra del Conservatorio di Cosenza. Si è inoltre distinto in diverse masterclass, in particolare con i Maestri Franco Scala, Sergio Perticaroli, Aldo Ciccolini, Cristiano Burato, Giuliano Mazzoccante, Elizabeth Sombart e Vincenzo Balzani.